SPONSORS

FOTO ALEATORIA

METEOCAT

Mil gracias a SalviMar y al resto de sponsors que patrocinan mi web.
SalviMar

INTERVIEWS

FRANCESCO NATALE, CICONAT

PROFONDAMENTE BLU

Febbraio 2012

Ciao tutti. Scusate il mio italiano se sabglio tropo. È povero ma è stato sufficiente per poter' fare questa intervista. Spero che non avrete difficoltà a leggerla...

Haz click aquí para leer la versión en ESPAÑOL de esta entrevista.

Ero gia fan di Cico prima di conoscerlo. Dal primo giorno mi appasionarono i suoi video su youtube. Io ero rapito dai suoi video, e quando uscivano li divoravo.

Quando ci conoscemmo su facebook e siamo diventati amici non ho potuto resistere alla tentazione e gli domandai come faceva, quale era il suo segreto per pescare cosi profondo ed ero sempre molto curioso di sapere quale era il suo roller cosi speciale che usava per i suoi spettacolari video.

Cosi, senza volere, inizio a configurarsi una nuova intervista per pescasub.net. So che dico cosi con tutti, ma è la pura verità. Io mi sono divertito facendo questa intervista. Divertitevi adesso voi leggendola.

Oggi intervistiamo un grande pescasub, profondista eccezionale, e isrtuttore di Apnea Accademy. Francesco Natale è nato a Messina in Sicilia, Italia. Durante la sua infanzia ha vissuto in tutto il paese per il lavoro del padre, pilota militare. Da circa trent'anni vive, però, stabile in Sardegna. E i dentici di là maledicono ogni giorno la sfortuna che hanno avuto.

Ciao Cico, buongiorno. Un piaccere poter' intervistarti...

Ho apena visto il tuo video "Due tuffi del 20.08.2011". Due tuffi con un pizzico di fortuna, dici? Boh, come sempre, incredibile! 28 e piu di 30 metri... E alle 10h della mattina! Io pensavo che sempre pesci quando esce il sole! Cosa ti piacce piu? 6h della mattina? A me sempre mi ha piacciuto piu pescare nel tramonto, quando il sole si nasconde, nel mese di iuglio, alle 21h circa...

Anche io preferisco il tramonto, soprattutto perchè non mi piace alzarmi troppo presto. Il problema è che in estate dove vivo io, Sardegna, c'è molto traffico di barche ed è pericoloso andare al tramonto.

Parlaci di te... Un po' d'introduzzione... Nome? Città? Club? Età?

Mi chiamo Francesco Natale, Cico per gli amici. Ho 43 anni e vivo a Cagliari in Sardegna e faccio l’ingegnere per lavoro.

Parlaci di come è nata la tua passione per la pesca subacqua.

Ho iniziato a fare pesca subacquea a 7/8 anni seguendo mio padre che è un bravissimo subacqueo. All’età di circa 14 anni ho iniziato a fare windsurf e l’ho fatto a livello agonistico fino a 35 anni. La pesca continuavo a farla ma era in secondo piano rispetto al windsurf.
A 35 anni ho smesso con le gare e sono ritornato alla mia prima passione. Ho fatto il corso di apnea di Apnea Academy e poi uno stage con Umberto Pelizzari ed ho iniziato ad appassionarmi alla profondità. Dai 35 anni mi sono dedicato totalmente alla pesca ed all’apnea. Nel 2006 sono diventato istruttore Apnea Academy.
Ho iniziato a fare allenamenti specifici sulla profondità facendo tante uscite in mare senza fucile ma solo per le discese profonde. Ritengo che l’allenamento sulla profondità sia fondamentale se si vuole pescare sempre più giù.

La mia prima orata, avevo meno di dieci anni.

Fai questo tipo di pesca (profonda e grandi pesci) dopo di aver scoperto la Apnea Academy, o sempre hai pescato cosí?

Grazie all'apnea pura ho iniziato a scendere sempre di più in serenità e poi ho applicato questi risultati alla pesca. La pesca profonda è molto questione di testa... Fisicamente non sono più forte o allenato di qualche anno fa solo che adesso riesco a fare cose che non potevo neanche immaginare. La mente ha un potere enorme, bisogna solo trovare la chiave giusta per arrivarci. Il corso di apnea è un ottimo inizio così come uno stage con Pelizzari.

Un pescatore non scopre i suoi limiti fino dopo aver' fatto un corso di apnea?

Il corso di apnea non serve per scoprire i propri limiti ma deve servire per sapere come funziona il nostro corpo e la nostra mente. Il corso ti deve dare le basi per andare in mare con maggiore consapevolezza. L’aumento delle quote operative deve avvenire gradualmente. Non è possibile che oggi peschi a 20 metri, domani fai un corso e poi peschi a 30 metri. Questo non va bene, pescare in profondità è pericoloso e come tutte le cose pericolose richiede attenzione e gradualità. Non bisogna avere troppa fretta, le quote devono aumentare lentamente ed in sicurezza.

Non mi hai parlato mai della profondità. Non ti piace dire quanti metri?

Nel periodo caldo pesco tra i 35 ed i 40 metri, in assetto costante, senza sganciare la cintura o il piombo. Per me pescare vuol dire fare l’aspetto a quelle quote. Non mi sono mai dedicato alla pesca sganciando, preferisco pescare fino dove ci arrivo con le mie gambe.

I Dentici, la mia passone... Pescati nel sud delle Corsica.

In Spagna è abbastanza comune negli ultimi tempi, e specialmente tra i pescatori di prima classe, parlare circa incidenti "de descompresión"... Scusa, non sò come si dice in italiano. Capisci "descompresión"?

Si, capisco. Qui lo chiamamo "taravana".

In Italia, sucede lo steso? Hai avuto qualche incidente di questo tipo? Qualche consiglio per evitarlo?

Succede anche in italia. Diversi miei amici hanno avuto questo problema. Io no, per fortuna. Non si sa ancora bene quale sia la causa, però per evitarlo, esistono delle regole che se vengono seguite evitano il problema. È importante essere molto idratati, cioè bere molto spesso durante la giornata di pesca, rispettare i tempi di recupero tra un tuffo e l'altro (fino a 30 metri io aspetto in superficie 3 volte il dive time; se pesco oltre i 30, fino a 40 aspetto anche 4 volte il dive time). Io pesco solo in assetto costante e non utilizzo il piombo mobile quindi non pesco oltre i 40 metri e dopo ogni tuffo sono stanco ed è naturale aspettare. I problemi maggiori li ha chi pesca con il piombo mobile oltre i 40 metri perchè fa meno fatica e quindi in superficie aspetta meno tempo. Un'altra cosa importante è essere in buona forma fisica, se si è molto stanchi non conviene pescare troppo profondo. Il nostro organismo non reagisce sempre alla stesso modo, a volte bisogna essere anche in grado di rinunciare se non ci sentiamo bene.

Te ha gustado esta página? Compártela con tus amigos en tus redes sociales! Bookmark and Share Have you liked this page? Share it with your friends at your social networks!

Che tipo di preparazione / allenamento fai fuor'acqua? Vai a pescare... ogni quanti giorni?

Nel periodo invernale, da Novembre a Aprile, quando inizio ad andare a pescare un pò meno (solo 1 o 2 volte alla settimana) inizio ad allenarmi molto in piscina con il nuoto e l’apnea dinamica. Inoltre faccio tanto allenamento sulle tecniche di respirazione ed elasticità della gabbia toracità. Da Maggio ad Ottobre vado solo in mare almeno 3 o 4 volte alla settimana cercando di fare almeno un giorno alla settimana di apnea pura con discese profonde in assetto costante.

Ho visto sul youtube che farai un corso "I° stage di addestramento alla pesca profonda, con Federico Mana e Cico Natale, Cagliari 18-22 Luglio 2012". Adeso è un momento ottimo per fare un po' di pubblicità... A me mi piaccerei tantissimo farlo e conoscerti ma Cagliari è un po' lontanto da Barcellona. Fammi sapere se alcuna volta sei piu vicino da qui :-)
Che pescatori possono fare questo stage? Tutti quelli che gia hanno fatto alcun altro corso o gia hanno un livello buono... o è per tutti?

Il corso è a numero chiuso di 8 allievi ed è un addestrameto specifico alla pesca profonda. Come requisiti chiediamo che il partecipante sia in grado di pescare tranquillamente almeno a 20 metri (fare un buon aspetto). Questo è necessario per avere un gruppo di persone che sia di un livello simile in modo che tutti possano divertirsi ed abbiano qualcosa da imparare. Non è richesto nessun corso precedente. L'esperienza in mare è il requisito che richiediamo.

Chi è stato il tuo maestro? C'è stato qualcuno da cui hai appreso molto? Per te, chi è il miglior pescatore di tutti i tempi? E qualcuno (pescatore o apneista) che hai come punto di riferimento, qualche sub di cui pensi "mi piacerebbe essere come lui"?

Il mio maestro e punto di riferimento è stato, ed è, Umberto Pelizzari, che tutti conoscono come apneista di fama internazionale, ma chi lo conosce anche come persona e come amico lo apprezza ancora di più. È una persona eccezionale sotto tutti i punti di vista.
Anni fa mi piaceva molto Dapiran, ma poi ho avuto modo di conoscerlo molto bene e purtroppo è stata una grossa delusione.
Il più forte pescatore di tutti i tempi, per me, che sono italiano, è per forza Renzo Mazzarri. Un mito.

Hai pescato in altri mari? Quale ti è piaciuto di più?

Ho pescato in Grecia (ho fatto una Champions Cup) ed in Croazia. Entrambi posti molto belli ma non ho trovato il pesce che speravo, sicuramente anche li i pesci sono sempre meno. Il posto più bello dove ho pescato e dove pesco ancora è la Corsica, è un mare ancora ricco di pesci, i corsi lo hanno saputo proteggere ben. C'è ancora la possibilità di fare delle belle pescate di dentici.

Parlaci delle tue prede preferitte?

Io amo pescare molto profondo e mi piace la pesca del dentice. Non pesco quasi mai in tana ed imposto tutte le battute di pesca sul dentice, solo se non ci sono i dentici cerco di catturare altre prede quali cernie, corvine, ecc. Pesco quasi esclusivamente all’aspetto ed all’agguato. Non sono bravo a pescare in poca acqua e quando lo faccio mi annoio. Anche in inverno cerco di pescare profondo prendendo però poco pesce.

Il primo tonno non si scorda mai... Preso dopo un lungo combattimento.

Il ricordo più bello che hai sotto il mare, è con o senza fucile? Spiegaci...

Stavo facendo l'aspetto con acqua molto torbida su un fondale di circa 15 metri quando ad un certo punto tutti i pesci sono schizzati e sono comparsi dal nulla 5 delfini (tre adulti e due piccolini) che mi hanno girato intorno molto vicino un paio di volte e poi i sono allontanati. All'inizio mi sono anche spaventato ma poi è stato un spettacolo bellissimo!

E il peggior ricordo? Una memoria che ti piaccerebbe dimenticare ma non puoi?

Durante una giornata di pesca un caro amico non si trovava più, mi hanno chiamato per cercarlo e l'ho trovato morto sul fondo del mare. L'ho recuperato e portato in superficie.

Il fucile che usi è spettacolare... Che è?

Per pescare i dentici con regolarità è indispensabile avere una buona apnea, scendere profondo ed avere un fucile preciso che spara lontano. Adesso sono arrivato ad utilizzare un doppio roller, Alemanni Mediterraneo 105, che ha delle prestazioni incredibili. Spara un’asta da 8 con un tiro utile di circa 6,5 metri. Quasi tutti i dentici di questa stagione (al momento più di 50) sono finiti in sagola.

A Sharm El Sheik per una settimana di allenamento in assetto costante.

Alemanni, hai detto... Vuoi dire qualcosa circa i tuoi sponsors?

Fino allo scorso anno ho sempre comprato tutto quello che utilizzavo. Da quest’anno però mi da le mute la ditta LeRoi Design, che è un nuovo produttore ma con tanti anni di esperienza. Con Alemanni (fucili) non ho un sponsorizzazione ma stiamo collaborando molto, soprattutto nella messa a punto dei fucili (elastici, aste, ecc) e devo dire che mi trovo molto bene.

Abbiamo parlato della mutta e il fucile ma, per una profondista come tu, più importanti sono le pinne? Che pinne usi?

Le pinne sono fondamentali, adesso sto utilizzando le pinne Speedy di Alemanni. Non sono in carbonio ma sono eccezionali per la pesca profonda. Grande spinta con poca fatica.

Hai gareggiato alcuna volta?

Ho fatto solo una gara in vita mia, la Champions Cup in Grecia a Leros. Le gare non mi piacciono perché devi pescare in tana e prendere pesci che solitamente neanche guardi. Penso che non farò mai più gare. Inoltre, non è più sostenibile, dal punto di vista etico, fare una gara a chi ammazza più animali (pesci).

Due belle prede catturate nella mia Sardegna.

Non ti piace aggaragiare, ok... Ma ti domandavo questo perche io penso che alcuni pescatori, come te, potrebbero mostrare a i altri che si puo vincere una gara pescando bene e bello (voglio dire, quelli che fanno gare normalmente pescono peggiore, il giorno della gara, come hai detto tu, pescando pesci che solitamente neanche guardano)! Ad esempio, nel Campionato di Catalunya di alcuni anni fa, io facevo di barcaiolo di un amico, il giorno che ha guardato la zona (due settimane prima della gara) ha pescato 2 spigole e 1 dentice, poi il giorno della gara ha pescato 1 salpa! A me mi piacerei vedere (che non ho mai visto) una gara dove i grandi pescatori pescano normale!

Non faccio gare perché proprio non mi interessa, ho fatto tanti anni di gare di windsurf in giro per il mondo ed ora voglio godermi la pesca senza dover fare competizione con nessuno. Non sono contrario a chi fa le gare solo che a me non interessa.

La pesca subacquea è uno sport senza età? Ti senti giovane? Questo mi incoraggia, anche io ancora posso, ho solo 39 anni! Oltre alla preparazione, sei meticoloso con la tua dieta?

La pesca subacquea è uno sport che si può praticare fino all’età avanzata. È naturale che la pesca profonda richiede una grande preparazione fisica ma se uno è allenato può praticarla tranquillamente fino ai 60 anni. In più con l’età il metabolismo rallenta e quindi migliora l’apnea perché si riduce il consumo di ossigeno. L’importante è fare una vita sana, mangiare bene e tenersi in forma. Inoltre l’esperienza è fondamentale.

Te ha gustado esta página? Compártela con tus amigos en tus redes sociales! Bookmark and Share Have you liked this page? Share it with your friends at your social networks!

Hai compagni abituali per uscire al mare? Pesci solo o sempre con altri pescatori? Quando vai con altri, pescate insieme certamente? Voglio dire, non è abbastanza dire "abbiamo uscito a pescare io e lui"... si dobrebbe poter' dire sempre "fai il tuffo tu, che io ti aspetto e ti controllo"...

Pesco sempre con un compagno che ha, più o meno, le mie caratteristiche. Peschiamo sempre insieme, un tuffo a testa e l’altro fa assistenza. Sempre uno sull’altro. La sicurezza è la prima cosa che si deve organizzare se si vuole pescare in profondità. Quando vado a pescare da solo non pesco mai al limite ma rimango a quote più basse (25/30 mt).

Un altro bel tonno catturato pescando nel blu.

Vuoi dare alcun consiglio a i pescatori giovani (e no) che comminciano a pescare?

Un consiglio per i giovani è quello di fare un corso di apnea per avere le basi, soprattutto sulla sicurezza, e poi trovarsi un compagno con cui condividere la pesca e pescare sempre vicini facendosi assistenza. Quando si è giovani ed inesperti la possibilità di un incidente è maggiore. Secondo me sarebbe anche importante avere un corso di primo soccorso (BLS) per essere in grado di gestire un eventuale incidente.

Grazie mille per aver condiviso la tua esperienza con tutti noi. Dopo averti conosciuto, basta dire questo:

    La prossima primavera farò un corso di Apnea e userò le pinne Speedy di Alemanni.
    Mi sento giovane. Seguo i tuoi passi. Ovviamente sono scherzando, ma è un bel sogno. Perché no?
Un caro abbraccio e a presto, Cico!

E qui potete lasciare i vostri commenti su questa pagina. Grazie!

COMENTARIOS

Estos son los últimos comentarios que ha recibido este artículo. Bien, desde esta página puedes:

Nombre y fechaComentario
Fidel
2014-01-25 19:11:21
Hola Julio. Lo puedes preguntar a la gente de Alemanni a través de su web (y de mi parte, mejor, jeje). No creo que Cico pase por aquí a responder preguntas que se han escrito mucho después de la entrevista... y yo no sé responderte a la pregunta, lo siento :-)
JULIO URIOSTEGUI
2012-09-06 17:12:40
CUAL ES EL ALCACE DEL ARPON PACIFICO 115?
Fidel
2012-02-15 15:50:01
Soto, tonto, que el Cico no parla català ;-)

E state molto attenti, amici, se qualche giorno navigate su youtube e vi imbattete in qualche video di CicoNat. Sopratutto se vi piacciono i video di pescasub ai grandi dentici, state davvero molto attenti con i suoi... Creano una pericolosa dipendenza.

Questo è tutto, cari amici. Spero vi sia piaciuto e vi sarete tornati al mio sito per leggere nuove storie circa questo meraviglioso sport che noi tutti amiamo.

Mil gracias a SeaWolf Sub y al resto de sponsors que patrocinan mi web.
SeaWolf Sub
CAMISETAS
T-SHIRTS

¿Tienes dudas? ¿Tienes algo que comentar? ¿Quieres estar en contacto con otros pescadores? No esperes más... Participa en el FORO del web del APS!



Podrás chatear, por ejemplo, con:



Toni Palomo



O, si lo prefieres, pásate por el club, los jueves, sobre las 20 h. Estamos en C/ Aragón 559 bajos, Barcelona.
Tel. 93 2463131
Fax. 93 2654626

CONTADOR DE VISITAS
pescasub.net ya ha tenido un total de
visitas desde su creación, el 1 de febrero del 2003.

ÚLTIMA ACTUALIZACIÓN

NÚMERO DE ACCESOS
Esta página ha sido accedida
veces.